La società moderna è chiamata ad affrontare ogni giorno sfide sempre nuove, e tra queste la mobilità è certamente tra le più articolate. A una crescente propensione al movimento si contrappone la volontà di ridurre l’impatto sulle risorse naturali e ambientali. Resta comunque centrale l’importanza e il valore dato alla qualità della vita e alla salute delle persone, oltre a quello per il territorio. Inoltre va evidenziato che nei prossimi anni assisteremo a un aumento della concentrazione della popolazione nelle grandi città, con impatto sul traffico e sulla vivibilità dei centri e delle periferie.

Il trasporto ferroviario è un sistema di trasporto energeticamente molto efficiente e con bassi livelli di emissioni: in Europa le emissioni di anidride carbonica del trasporto su ferro ammontano solo al 2,9% sul totale delle emissioni della mobilità, a fronte di una quota di trasporti pari al 9%.
Un altro esempio sono le emissioni di CO2 di un viaggiatore che utilizza il treno in Italia: sono mediamente il 75% in meno rispetto a quanto avrebbe emesso se avesse usato l’aereo e il 60% in meno rispetto all’automobile.

Migliorando la quota di spostamenti a elevate performance ambientali, come il trasporto su ferro, il trasporto collettivo su gomma o i sistemi condivisi, è possibile contribuire in maniera significativa alla riduzione dei numerosi impatti negativi sull’ambiente!

 

HAI LETTO CON ATTENZIONE L’ARTICOLO?
BENE, ALLORA RISPONDI A TRE SEMPLICI DOMANDE!
PRONTO? VIA!

Cosa ne pensi?
  • Wow (0)
  • Ahah (0)
  • Super (0)
  • Idea (0)
  • Uffa (0)
  • Oh no! (0)